Curva Nord Milano 1969

INTER-LAZIO

INTER-LAZIO

Cominciamo con la prima notizia:

Gli Ultras fuori. Il Secondo Anello Verde è vuoto e impossibilitato ad esporre striscioni e coreografia che meriterebbero i 19 anni di Javier Zanetti all'Inter. Ma anche gli altri per i campioni in partenza dall'FC.
Gli "scienziati" della FIGC hanno sentenziato.
E il Capitano, simbolo del calcio, cosa fa il giorno della sua festa, delle sue emozioni, dei suoi ricordi, mentre gli passano davanti 19 anni di gloriosa carriera???
Prima della partita entra in campo, va sotto la Curva Nord (quella vuota, quella dei beceri-violenti-rovine del calcio) e appende lo striscione CN69 come gesto simbolico per voler dire a tutti che lui ci vorrebbe li, con lui a festeggiare.

 


Applausi. Veri e sinceri.

Gesto che ci ricorderemo tutta la vita.
(E che ovviamente le emittenti televisive, i programmi sportivi, i giornali e tutta la compagnia cantante di perbenisti, badano bene di NON sottolineare prima che gli Alfano o Renzi di turno gli facciano perdere il posto...)

Grande Capitano!



Seconda notizia (vedi foto nella sez. coreografie) :

La Nord però c'è eccome...
Fuori... Con i suoi canti liberi, i suoi inni, le sue bandiere.
Alla faccia di tutto e tutti.
Con qualche striscione che, anche qui, tutti i vari giornalisti evitano di riportare per paura di essere controcorrente e mostrarsi "senza bavaglio".
Lo facciamo noi per loro:

"ABETE NAPOLETANO"
"CONTINUEREMO A CANTARE...QUEL CAZZO CHE CI PARE"
"DATECI IL DASPO A VITA... VERREMO A CASA VOSTRA A VEDERE LA PARTITA"
"SIAMO TUTTI UN PO' CAROGNE"
"SPEZIALE LIBERO PER NON AVER COMMESSO IL FATTO"
"BASTA CON QUESTO MODELLO INGLESE...DATECI LE MODELLE"


Terza notizia (vedi foto nella sez. rassegna stampa):

Zanetti, Milito, Samuel e, un pò a sorpresa, Cambiasso, accompagnati da Cordoba, ci raggiungono dopo la partita al Baretto.
Abbiamo inserito le prime foto nella sez.rassegna stampa di quello che è stato il tributo minimo delle migliaia di persone presenti...

Qui di seguito vi riportiamo i link di repubblica (strano ma vero hanno fatto vedere qualcosa) e gazzetta che hanno riportato alcuni momenti della Nord con i Ragazzi:



 

Zanetti ci ha lasciato con la promessa che organizzerà un'altra partita SOLO PER AVERCI DENTRO LO STADIO CON LUI. (Grande. Altri applausi veri e sinceri)
Quindi avremo modo ancora di parlare sia di lui che di Milito e Samuel a cui sono state consegnate delle targhe preparate dalla Curva che ci hanno regalato emozioni con le loro parole...

La cosa incredibile e che ci teniamo a sottolineare è come, dopo la settimana di caccia alle streghe che ha fatto seguito alla finale di coppa italia di roma, 4 mostri sacri del calcio internazionale (perlomeno degli ultimi 10 anni) abbiano voluto essere presenti tra gli Ultras, per sentire quei brividi e quelle scosse di emozione che solo la tifoseria riesce a trasmettere.
Questo a dimostrazione che la passione è più forte di tutti i messaggi che la FIGC, i politici,la televisione e i giornali stanno cercando di far passare alla gente che di stadio non vive.



SENZA PASSIONE IL CALCIO E' MORTO!!!



AVANTI TUTTA CURVA NORD!!!